Il Pontormo dimenticato – Il Tabernacolo di Boldrone ridotto a discarica

 

Pontormo e la mostra in corso a Palazzo Pitti.

Il vizio del fumo.

Il vizio ancora peggiore di gettare spazzatura dentro un tabernacolo del Cinquecento.

L’ignoranza della gente.

Il menefreghismo degli organi di competenza.

L’importanza data alle mostre e l’oblio delle opere che dovrebbero rappresentare il nostro “museo diffuso”.

Quanti spunti di riflessione possiamo trarre da questo video?

L’unica cosa certa è la condizione di degrado in cui si trova da tempo il tabernacolo: sporcizia di ogni tipo si è accumulata sul pavimento, in quello spazio che un tempo ospitava l’affresco con la crocifissione di Jacopo Carucci, detto il “Pontormo“. Decine e decine di cammelli della famosa marca di sigarette fanno capolino fra bottiglie abbandonate e cartacce varie.

L’affresco originale, fortunatamente, fu staccato negli anni ’50 e conservato presso l’Accademia del Disegno di Firenze. Adesso lo possiamo ammirare a Palazzo Strozzi nella mostra “PONTORMO E ROSSO FIORENTINO – divergenti vie della maniera”.

L’opera è ormai riconosciuta da tutti come opera sicura del Pontormo: il tabernacolo ed il relativo affresco sono infatti citati anche dal Vasari nella vita del pittore: Vicino al monasterio di Boldrone, in sulla strada che va di lì a Castello, ed in sul canto d’un’altra che saglie al poggio e va a Cercina, cioè due miglia lontano da Fiorenza, fece in un Tabernacolo a fresco un Crocifisso, la nostra Donna che piange, San Giovanni Evangelista, Sant’Agostino e San Giuliano. Le quali tutte figure, non essendo ancora sfogato quel capriccio e piacendogli la maniera tedesca, non sono gran fatto dissimili da quelle che fece alla Certosa“.

Il fatto che in questo periodo ci sia questa mostra su Pontormo mi ha fatto ancor più girare le scatole e ne ho approfittato per girare questo video, con la speranza di diffusione e soprattutto con la speranza che qualcuno possa porre fine al degrado del Tabernacolo di Boldrone.

Annunci

One thought on “Il Pontormo dimenticato – Il Tabernacolo di Boldrone ridotto a discarica

  1. Pingback: Il Tabernacolo di Boldrone, un anno dopo | Arte a modino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: